Published On: 17 Gennaio 2022

Ho deciso di iniziare il nuovo anno, pubblicando una sorta di rubrica per condividere con voi storie, aneddoti o leggende riguardanti l’arte della tessitura.
La rubrica si intitola “Nodi Ancestrali”, perché ogni nodo custodisce una storia del passato che si tramanda nel presente.

Voglio raccontarvi la breve storia che c’è dietro a una delle mie tecniche preferite, come potete vedere in questo mio ultimo lavoro, che in inglese si chiama “Liar’s weave”, letteralmente “tessuto o trama del bugiardo”.

La storia vuole che in Ghana tutti gli uomini siano dei tessitori.
Nel caso in cui un uomo debba presentarsi in tribunale per aver commesso un qualche crimine, l’avvocato indosserà una toga tessuta proprio con questa tecnica, la quale distrarrà l’imputato.
Quest’ultimo, in quanto tessitore, cercando di capire come possa essere stata tessuta, confesserà il crimine commesso, dimenticandosi di mentire.


E ancora…

Iniziamo il tessuto del nuovo anno legando un fiocco rosso al telaio. Era usanza legarlo contro l’invidia e il malocchio, in modo da far procedere la tessitura fluida…🎀